Il consigliere comunale Luigi Levato: “Disagi negli spostamenti per cinque classi dell’Istituto Don Milani trasferite a Sala

 "L'anno scolastico per gli studenti di alcuni quartieri è iniziato con spiacevoli disagi legati agli spostamenti in entrata e uscita dalle aule. In particolare, cinque classi dell'istituto Don Milani, alla luce delle criticità strutturali legate alla normativa anti covid, sono state trasferite nei locali dell'Ipsia Ferraris, in via Conti di Loritello, una decisione condivisa sia dalla dirigenza scolastica che dall'amministrazione comunale". Lo afferma il consigliere comunale Luigi Levato. "Fin dal ritorno tra i banchi, però – prosegue - si sono registrate difficoltà nel raggiungere la nuova sede con i bus Amc, dal momento che non sono previsti collegamenti diretti dai quartieri Cava e Santo Ianni, dove risiedono in gran parte gli studenti, fino alla zona di Sala. Anzi, gli stessi sono costretti a prendere due bus diversi sia all'andata che al ritorno, perdendo il più delle volte la coincidenza per arrivare a scuola e tornare a casa. Con il risultato che sono le famiglie, alla fine, a sobbarcarsi l'onere di accompagnare i propri figli. Avevo sollevato, già in tempi non sospetti, questa problematica senza essere preso in considerazione dai responsabili. In Consiglio comunale, avevo anche proposto, eventualmente, di spostare la segreteria del Don Milani per utilizzarne gli spazi al fine di allocare le cinque classi. Inoltre, è da capire perché l'estensione del chilometraggio per l'Amc è stata autorizzata per alcune zone, anche fuori dal perimetro comunale, e non per un caso come questo che finisce per penalizzare una fascia di studenti rispetto ad altre. Chiederò, quindi - conclude Levato - un incontro alla direzione dell'Amc, che è stata sempre disponibile per venire incontro ai bisogni degli utenti, così da alleviare il più possibile i disagi agli interessati".