Green Pass: per evitare le code arrivano i lettori automatici

Per evitare code e assembramenti dovuti alla lettura dei Green Pass arrivano i lettori automatici, che consentono l'ingresso solo ai possessori del certificato verde

Roma, 22 settembre 2021 - Sono arrivati anche sul mercato italiano i lettori automatici del Green Pass che permettono a ogni utente di verificare a distanza, e in totale autonomia, il QR code della Certificazione Verde. Basta posizionare il telefono o il certificato in forma cartacea davanti al dispositivo, per ottenere una luce verde che segnala l'autorizzazione all'ingresso.

La lettura è immediata, proprio come avviene per le casse automatiche dei supermercati o negli aeroporti. 

Si tratta, in parole semplici, di una sorta di telepass, che non prevede alcun contatto tra il personale addetto agli ingressi e i visitatori/avventori. Il dispositivo serve quindi ad accelerare le procedure di verifica del Green Pass e tutela la sicurezza del personale addetto all'accoglienza del pubblico. 

Uno strumento utilissimo, che può essere utilizzato in tutti i luoghi aperti al pubblico come musei, teatri, cinema, ristoranti, aziende, ecc.

Obbligo di Green Pass in ambiti sempre più estesi

Il Consiglio dei Ministri ha individuato, con una serie di decreti, le attività accessibili solo se in possesso di Certificazione Verde Covid-19.

La documentazione è richiesta per entrare in zona bianca e gialla in ristoranti e piscine al chiuso, musei, teatri, cinema palestre, mense aziendali, sale giochi, fiere. È necessaria inoltre per partecipare a spettacoli dal vivo, concorsi,sagre, e per viaggiare sui treni a lunga percorrenza, sulle navi e in aereo anche nelle tratte nazionali.

Norme specifiche sono state dettate anche per scuole, università e Rsa, fabbriche, uffici e studi professionali, tutti luoghi in cui  l'obbligo di Green Pass scatterà dal prossimo 15 ottobre.

Le difficoltà nei controlli del Green Pass

Numerosi sono stati i problemi che hanno dovuto affrontare gli addetti alla verifica fin dal 6 agosto scorso, data in cui il Green Pass è diventato obbligatorio.

Diverse associazioni di categoria hanno lamentato inutili ed estenuanti perdite di tempo dovute a malfunzionamenti dell'app deputata a scansionare il certificato.

In particolare è stata lamentata la necessità di disporre  di uno o più smartphone dedicati di ultima generazione o quasi.

La soluzione a tali problemi sono ad esempio i lettori automatici proposti da Eter Biometric Technologies. 

Si tratta di strumenti che accelerano le procedure di verifica e di ingresso, evitano gli assembramenti e garantiscono la sicurezza degli addetti nei luoghi accessibili esclusivamente con certificazione verde. 

Il prezzo dei lettori oscilla tra i 700 euro della versione più economica fino ai 2000 euro della versione più performante. Per maggiori informazioni basta contattare la mail marketing@eter.it.