MARTEDI 24 AGOSTO AL COMPLESSO SAN GIOVANNI NUOVA CONVERSAZIONE SULLA CALABRIA EBRAICA NELL’AMBITO DELLA MOSTRA “CHAGALL. LA BIBBIA”

"La Calabria ebraica tra storia, memoria e contemporaneità": è questo il tema della conversazione promossa, nell'ambito della mostra "Chagall. La Bibbia", per martedì 24 agosto, alle ore 18, nel chiostro del Complesso San Giovanni.

Interverranno il curatore dell'evento espositivo, Domenico Piraina, direttore di Palazzo Reale di Milano, che ancora una volta offrirà alla propria terra il suo personale contributo sui temi caratterizzanti la grande mostra prodotta dall'assessorato alla Cultura del Comune di Catanzaro; il direttore del museo della lingua greco-calabra "Gerard Rohlfs" di Bova – oltre che curatore della sezione della mostra dedicata all'ebraismo in Calabria - Pasquale Faenza, che nella sua attività si impegna a promuovere la conoscenza degli aspetti peculiari della lingua ellenofona, tuttora parlata in alcuni comuni del basso Jonio reggino, e la riscoperta della cultura ebraica in Calabria attraverso la sezione urbana del museo denominata "Giudecca"; il filosofo e docente di filosofia delle religioni, Massimo Iiritano, che si soffermerà sull'importanza che le comunità ebraiche hanno avuto non solo dal punto di vista culturale, ma anche per lo sviluppo economico e commerciale del territorio sin dal IV secolo d.C.

Al termine dell'incontro, Domenico Piraina effettuerà, in via eccezionale, una visita guidata per i presenti all'incontro che potranno accedere con la tariffa ridotta dedicata ai gruppi.

La partecipazione all'evento e la visita alla mostra, al fine di prevenire o ridurre il rischio di contagio da covid-19, è consentito a un numero limitato di partecipanti esclusivamente dietro presentazione di "green pass" o referto negativo di un tampone molecolare o antigenico. È consigliata la prenotazione alla mail comunicazione@4culture.it. L'evento è organizzato in collaborazione con la società 4Culture che gestisce i servizi logistici e museali al Complesso San Giovanni.