OPEN AIR ART: RESOCONTO DELLA QUARTA GIORNATA

Giovedì 10 giugno, ore 18.00, presso Cafè Retrò (c.so Numistrano, Lamezia Terme), continua OPEN AIR ART, evento di residenze artistiche organizzato dall'associazione culturale Reportage (progetto vincitore di Avviso Pubblico per la Selezione e il Finanziamento di Interventi per la Valorizzazione del Sistema dei Beni Culturali e per la Qualificazione e il Rafforzamento dell'attuale Offerta Culturale Presente in Calabria, Annualità 2019) da un'idea di Valentina Arichetta.

Nella quarta giornata, la parte centrale è stata l'anteprima assoluta del nuovissimo progetto di Francesco Villari con le musiche originali di Yosonu, MARE MOSTRUM:

"Un ragazzino e il mare. Un ragazzino che diventa uomo. Un uomo che diventa vecchio. Costante, da sempre dal suo orecchio, sinistro, l'acufene che è la voce del mare. Un mare che è il suo migliore amico. Un mare la cui risacca scandisce i tempi delle loro reciproche confidenze"

Yosonu è il progetto di Giuseppe "drumz" Costa, batterista (dal 1997) che ha suonato in diverse formazioni (Adriano Modica, Carmine Torchia, Marvanza, Teresa Mascianà e altri), docente di body percussion e propedeutica musicale per bambini e adulti, anche architetto. La "one man orchestra" conta 300 concerti in 4 anni tra club, caffè letterari, raduni buskers e festival (con Alborosie, Uzeda, Afterhours, Gogol Bordello, Wrongonyou e altri). È stato in classifica KeepOn tra i migliori live di marzo 2018 in Italia. Il primo aprile 2020 esce il suo terzo album, Namastereo (La Lumaca Dischi/Audioglobe), un album in cui Yosonu ha suonato batterie elettroniche, percussioni, voci, kalimba, beatbox, marranzano vietnamita, body percussion, bidoni e oggetti e che rappresenta il manifesto del suo nuovo sound, il "free-pop". Ospiti dell'album Enrico Gabrielli e Lavinia Mancusi. Happy Loser (CNI Unite, 2017), è il suo album più scuro e industriale, qui ha ospitato John Egan – eccentrico flautista degli Ozric Tentacles e dei Dream Machine – e il grande Paolo Tofani, chitarrista storico degli Area e ricercatore instancabile, che proprio con Yosonu forma il duo "Battiti Alti". Ha portato in tour anche la sonorizzazione di Wall-E, ormai tra i classici dell'animazione Pixar. Con l'album GiùBOX (CNI Unite, 2016) ha ottenuto il patrocinio di Legambiente e il marchio di progetto "green" per la sua attenzione al tema del riuso e riciclo in composizioni e concerti suonati senza strumenti convenzionali (è stato invitato al TEDx come speaker e performer per approfondire).

Continuano intanto le residenze artistiche: Alessandra Carloni con il suo enorme murales sul muro della scuola Manzoni; Simona Ponzù Donato all'opera su un murales nella villetta di via Tommaso Fusco; Pierluigi Criserà con la sua installazione RECOVER nella vasca di piazza Mercato Vecchio; mentre si attende l'ultima, con Vincenzo Muraca e Frankie Lametta all'ecopoint di piazza Santa Maria.