Il Paese è dei decollaturesi e quindi un calcio nel fondoschiena a faccendieri, intrallazzisti, massomafiosi ed a tutti quelli che vogliono impadronirsi di Decollatura e del suo territorio Negli ultimi tempi abbiamo scelto di mantenere un profilo basso e ci siamo limitati ad osservare i movimenti dei vari gruppi e gruppetti che, aldilà delle parole roboanti mutuate da Internet e non rapportate alla realtà decollaturese, continuano nella ricerca di confezionare una o pù liste “macedonia” dove far coabitare e collaborare la destra estrema con i “compagni duri e puri”, gli ecologisti ed i vandali antiecologisti, nel tentativo palese di impedire a Mario Perri e Gigi De Grazia di mettere mano sulle carte delle vergogne comunali: in primis lo SPRAR o Siproimi come si chiama adesso. Noi di Lista Unica siamo in campo e il nostro candidato Sindaco, ed i 12 candidati che lo affiancheranno, chiederanno al popolo decollaturese di avere il mandato per portare avanti un programma in parte già reso pubblico e per risolvere i problemi del paese. Abbiamo rotto il silenzio, per scrivere questo articolo, perché in questa fase, pur ritendo la cosa grave, non ci ha stressato apprendere dal chiacchiericcio interno a queste 20-30 persone, che divise in quattro gruppi agitano la scena politica paesana, di alcuni decollaturesi, che dopo aver fracassato per decenni le p…. ed il cervello di noi tutti a Decollatura con il loro attribuirsi patenti di purezza e onestà che li ponevano nell’empireo dei principi etici e morali, che oggi appronterebbero (il condizionale è d’obbligo perché l’indiscrezione esce dal chiacchiericcio dei gruppi che un poco trattano e un poco si litigano fra loro e si sputtanano) il Bronteion del teatro greco che dovrà annunciare il passaggio dalla nostra cultura paesana alla buona o capichiatta alla nuova e “particolare” che sempre più domina la Calabria. Noi che crediamo nella bontà umana, anche davanti a segni e notizie che appaiono molto verosimili o del tutto vere, vogliamo continuare a credere nell’inconsapevolezza di tutto il gruppo, o almeno di alcuni, e pertanto, forti di una posizione chiara e lontana da gruppi e gruppetti, invece di alimentare le chiacchiere ripetendo la notizia nei bar e fra gli amici, preferiamo scriverne qua perché chi deve intendere intenda e prenda le opportune misure: chi è in buona fede può redarguire magari qualche altro e chi ha messo mano al Bronteion è informato che i giochi sono trapelati all’esterno del cerchio degli attivisti. Con l’occasione rispondiamo anche a qualcuno che si chiede perché Mario Perri non scrive, e interpreta il silenzio stampa di Decollatura Web come segno della volontà di Lista Civica di cambiare il candidato sindaco, rispondiamo con chiarezza: Mario Perri scrive ogni giorno su www.centrocalabrianews.it che è un giornale, creato come evoluzione in grande di Decollatura web, che sta avendo un ottimo successo nell’intera Provincia di Catanzaro; Lo spettacolo offerta da tanti piccoli personaggi in cerca di autore, e di gloria politica, è così banale da non meritare di essere criticato e commentato perché tanto le liti, gli odi ed i rancori atavici, le invidie e gli interessi contrapposti vengono ogni giorno “sputtanati” in paese dagli stessi protagonisti con una vis polemica tale da rendere superfluo il nostro intervento. Sono noti a tutti i veti sulle persone Il progetto politico di Lista Unica è chiaro a tutti così come i suoi valori etici e morali che non possono essere sminuiti da moralisti di infimo ordine; Il candidato Sindaco di Lista Unica era e resta GIGI DE GRAZIA e di cambiarlo non se ne PARLA!!!

Negli ultimi tempi abbiamo scelto di mantenere un profilo basso e ci siamo limitati ad osservare i movimenti dei vari gruppi e gruppetti che, aldilà  delle parole roboanti mutuate da Internet e non rapportate alla realtà decollaturese, continuano nella ricerca di confezionare una o pù liste "macedonia" dove far coabitare e collaborare la destra estrema con i "compagni duri e puri", gli ecologisti ed i vandali antiecologisti, nel tentativo palese di impedire a Mario Perri e Gigi De Grazia di mettere mano sulle carte delle vergogne comunali: in primis lo SPRAR o Siproimi come si chiama adesso.

Noi di Lista Unica siamo in campo e il nostro candidato Sindaco, ed i 12 candidati che lo affiancheranno, chiederanno al popolo decollaturese di avere il mandato per portare avanti un programma in parte già reso pubblico e per risolvere i problemi del paese.

Abbiamo rotto il silenzio, per scrivere questo articolo, perché in questa fase, pur ritendo la cosa grave, non ci ha stressato apprendere dal chiacchiericcio interno a queste 20-30 persone, che divise in quattro gruppi agitano la scena politica paesana,  di alcuni decollaturesi, che dopo aver fracassato per decenni le p…. ed il cervello di noi tutti a Decollatura con il loro attribuirsi patenti di purezza e onestà che li ponevano nell'empireo dei principi etici e morali, che oggi appronterebbero (il condizionale è d'obbligo perché l'indiscrezione esce dal chiacchiericcio  dei gruppi che un poco trattano e un poco si litigano fra loro e si sputtanano) il Bronteion del teatro greco che dovrà annunciare il passaggio dalla nostra cultura paesana alla buona o capichiatta alla nuova e "particolare" che sempre più domina la Calabria.

Noi che crediamo nella bontà umana, anche davanti a segni e notizie che appaiono molto verosimili o del tutto vere, vogliamo continuare a credere nell'inconsapevolezza di tutto il gruppo, o almeno di alcuni, e pertanto, forti  di una posizione chiara e lontana da gruppi e gruppetti,  invece di alimentare le chiacchiere ripetendo la notizia nei bar e fra gli amici, preferiamo scriverne qua perché chi deve intendere intenda e prenda le opportune misure: chi è in buona fede può redarguire magari qualche altro e chi ha messo mano al Bronteion è informato che i giochi sono  trapelati all'esterno del cerchio degli attivisti.   

Con l'occasione rispondiamo anche a qualcuno che si chiede perché Mario Perri non scrive, e interpreta il silenzio stampa di Decollatura Web come segno della volontà di Lista Civica di cambiare il candidato sindaco, rispondiamo con chiarezza:

  1. Mario Perri scrive ogni giorno su www.centrocalabrianews.it che è un giornale, creato come evoluzione in grande di Decollatura web, che sta avendo un ottimo successo nell'intera Provincia di Catanzaro;
  2. Lo spettacolo offerta da tanti piccoli personaggi in cerca di autore, e di gloria politica, è così banale da non meritare di essere criticato e commentato perché tanto le liti, gli odi ed i rancori atavici, le invidie e gli interessi contrapposti vengono ogni giorno "sputtanati" in paese dagli stessi protagonisti con una vis polemica tale da rendere superfluo il nostro intervento. Sono noti a tutti i veti sulle persone
  3. Il progetto politico di Lista Unica è chiaro a tutti così come i suoi valori etici e morali che non possono essere sminuiti da moralisti di infimo ordine;
  4. Il candidato Sindaco di Lista Unica era e resta GIGI DE GRAZIA e di cambiarlo non se ne PARLA!!!
  5. La responsabilità politica e gestionale del dissesto, sancita e cristallizzata da sentenze della corte dei Conti (l'ultima addirittura dall'Alta Corte di Roma), è chiara e non soggetta a intepretazioni così come è chiaro che quanto da noi detto a partire dal 2016 in consiglio comunale, e sulla stampa, era ed è TUTTO VERO E CONFERMATO;