Firmata la convenzione per lo svolgimento di attività di volontariato nell’ambito del Piano di Vaccinazione Covid 19 tra Azienda ospedaliera “Pugliese-Ciaccio”, Rotary Club Catanzaro e Rotary Club Catanzaro Tre Colli

 CATANZARO – 9 MARZO 2021. Una convenzione per lo svolgimento di attività di volontariato nell'ambito del Piano di Vaccinazione Covid 19: è quella firmata tra il Rotary Club Catanzaro, il Rotary Club Catanzaro Tre Colli e l'Azienda ospedaliera "Pugliese-Ciaccio" grazie all'iniziativa denominata "End covid now". Il direttore generale dell'Azienda "Pugliese Ciaccio", Francesco Procopio, ha infatti apprezzato e sposato con grande lungimiranza il progetto ideato da Francesco Socievole, PDG Distretto Rotary 2100, e che ha portato alla firma dell'intesa che produrrà i suoi effetti per tutto il periodo dell'emergenza epidemiologica.

La convenzione è stata sottoscritta questa mattina dal direttore generale Azienda "Pugliese-Ciaccio", Procopio - alla presenza di Nicola Maurizio Salvatore Pelle, Direttore Sanitario Azienda "Pugliese-Ciaccio"; Gianluca Raffaele, Direttore Sanitario di Presidio Azienda "Pugliese-Ciaccio"; Francesco Talarico, Direttore Sanitario- Presidio De Lellis – e da Luca Provenzano, Presidente Rotary Club Catanzaro Tre Colli 2020-2021, e Pasquale Placida ,Presidente Rotary Club Catanzaro 2020-2021; alla presenza di Francesco Socievole, PDG Distretto Rotary 2100 e Vincenzo Defilippo Past President Rotary Club Catanzaro Tre Colli 2019-2020.

C'è da ricordare, come ripreso nella convenzione, che i Rotary Club sono associazioni senza scopo di lucro, soci del Rotary International che ha tra le sue principali aree di intervento la prevenzione e la cura delle malattie. I Rotary Club perseguono esclusivamente finalità di solidarietà sociale tra le quali anche l'attività di assistenza sociale socio-sanitaria, ed "esiste un comune interesse dell'Azienda ospedaliera 'Pugliese-Ciaccio e dei Rotary Club affinché si realizzi l'attività di volontariato in parola a supporto dell'attività vaccinale promossa dall'azienda".

"La Repubblica Italiana riconosce il valore sociale e la funzione dell'attività di volontariato come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo, ne promuove lo sviluppo salvaguardandone l'autonomia e ne favorisce l'apporto originale per il conseguimento delle finalità di carattere sociale, civile, culturale individuate dallo Stato, dalle Regioni e dagli Enti locali – si legge, infatti, nella convenzione -. L'articolo 14 del decreto legislativo 30 dicembre 1992 n.502, favorisce la presenza e l'attività all'interno delle strutture sanitarie, degli organismi di volontariato, attraverso accordi o protocolli con le Unità sanitarie".

L'Azienda ospedaliera "Pugliese-Ciaccio", quindi, autorizza i Rotary Club ad espletare l'attività di volontariato nell'ambito delle attività di vaccinazione presso le strutture dell'Azienda. Nel dettaglio i Rotary Club, nel rispetto delle norme vigenti ed in ottemperanza ai propri fini istituzionali, si impegnano ad assicurare, mediante i propri volontari: l'attività di supporto alla gestione del flusso dell'utenza all'interno e all'esterno dei presidi ospedalieri vaccinali per i volontari non sanitari e l'attività vaccinale per volontari medici. L'attività dei volontari dell'Associazione "Rotary" si configura come attività di integrazione e supporto di quella del personale sanitario e non potrà mai sostituire i compiti e le responsabilità della struttura pubblica.

L'attività sarà effettuata dai volontari del Rotary in modo personale, spontanea e gratuita, senza fini di lucro, anche indiretto, ed è rivolta esclusivamente a fini di solidarietà.