Le Associazioni lametine chiedono che la Protezione Civile si preoccupi anche dei torrenti Piazza e Canne

Il problema della sicurezza dei fiumi, dei torrenti e dei corsi d'acqua che hanno determinato in Calabria e nel lametino paure e morti continua a non trovare soluzioni connotate dalla dovuta urgenza.

Le gare d'appalto, anche quando vengono messi a disposizione fondi che restano insufficienti, trovano modo di essere espletate con una lentezza da fare concorrenza alle lumache.

Gli enti preposti alla cura e sicurezza del territorio quando sono le associazioni e i comitati a segnalare problematiche e pericoli restano sordi e ciechi.

Come mai quando invece lo segnala un consigliere regionale trovano il tempo per fare un sopralluogo?

Con tutta la chiarezza del caso a Lamezia Terme c'è il fiume Cantagalli ma anche Canne e Piazza che destano molta preoccupazione.

La protezione civile è invitata a prestare maggiore attenzione quando le associazioni producono filmati articoli testimonianze.

Lamezia Maltrattata 

Rina Pina Gaetano 

Calabria da Difendere Sezione Lamezia Terme 

Pino Marinaro 

Lamezia ai lametini 

Sonia Mercuri

Lamezia nel cuore

Giovanni Gino