Lamezia: Il Consiglio di Stato ha rigettato l’istanza del Sindaco Mascaro e dei consiglieri e pertanto nessun consigliere di Lamezia potrà partecipare all’elezione del Consiglio Provinciale.

Il Consiglio di Stato ha rigettato l'istanza di appello incidentale avanzata dal sindaco Paolo Mascaro, dal presidente del Consiglio Comunale Pino Zaffina e dai consiglieri comunali eletti nel novembre 2019 e pertanto il primo cittadino e l'assemblea non possono rientrare in carica prima del 9 marzo e di conseguenza nessun consigliere di Lamezia potrà candidarsi per partecipare alle elezioni provinciali fissate per il 28 marzo prossimo.

Il pronunciamento non consente a sindaco e consiglieri di essere reintegrati nei loro rispettivi ruoli, prima dell'udienza definitiva che è confermata per il 9 marzo,  così come era stato chiesto da Mascaro e dai componenti dell'assemblea cittadina.

Il Sindaco ed i consiglieri, essendo sospesi, non possono candidarsi per l'elezione del Consiglio Provinciale nel quale per i prossimi anni non ci saranno rappresentanti della Città di Lamezia Terme.