Ringraziamo per la celere risposta l’associazione Agepa nella persona della signora MariaTeresa Costanzo riguardo ai rifiuti tossici speciali ed ingombranti che noi di Forza Nuova abbiamo ritrovato all’interno del Parco Dossi comuni domenica 4 ottobre e prontamente denunciato e posto all’attenzione di tutti gli interessati. Dal momento che crediamo alla buona fede di chi con tanta cortesia ci ha dato risposta, vorremmo rivolgere alla stessa, riguardo all’individuazione dei possibili autori di questo scempio ambientale che deturpa un cosi splendido gioiello naturale quale il Parco Dossi,una domanda e cioè se esistono o meno “trappole fotografiche” all’interno di questo polmone verde,cosi come il presidente dell’ associazione MalgradoTutto sig.Raffaello Conte ha precisato e denominato in un suo commento sotto l’articolo della nostra denuncia pubblicato da un sito online di informazione locale sulla pagina di un socialnetwork,di cui afferma che  pare ce ne siano sette. Se cosi fosse non sarebbe difficile individuare queste persone che di sicuro sono nemiche del vivere civile mettendo a serio rischio la salute dei cittadini. Vorremmo poi ancora sapere dall’Associazione Agepa quanto tempo si dovrà aspettare perché il Parco Dossi venga completamente bonificato,sappiamo benissimo che per la rimozione dell’eternit vigono precise norme e modi di smaltimento del tutto particolari, ma che diventa d’uopo procedere con celerità,visto che lo spazio verde viene frequentato da famiglie e da numerosi sportivi. 
FORZA NUOVA LAMEZIA TERME 
UFFICIO STAMPA