I Carabinieri che provano a convincere la donna
LAMEZIA TERME: Daniela Viola con in mano un cartello a grandi lettere si è incatenata dalle 4:30 di questa mattina alle porte del Tribunale di Lamezia. “Chiedo giustizia: mi hanno rubato la casa all’asta”, questo il motivo della protesta che la signora sta attuando da diverse ore. Daniela Viola si classifica come l’ennesima “vittima di un’ingiustizia”. Il comandante dei Carabinieri Vincelli ed il giudice Carlo Fontanazza hanno avuto un colloquio con la donna per cercare di capire i motivi che l’hanno spinta ad incatenarsi.