In linea con una politica di trasparenza e coinvolgimento dei cittadini, si rende noto che l'Amministrazione Comunale di Lamezia Terme, nella persona dell'Assessore al Comando della Polizia Municipale, avv. Massimiliano Carnovale, unitamente al Comandante, dott. Salvatore Zucco, ha messo in atto, in questi mesi, un’intensa attività di controllo del territorio e di difesa dei cittadini.
In particolare, l’attenzione si è concentrata sui controlli stradali ed ambientali, attuando una serie di interventi di risanamento in alcune zone poste all'attenzione dell’Amministrazione, presso il quartiere “Ciampa di Cavallo” ove sono state inoltre emesse diverse verbalizzazioni per violazioni.
Codesta attività ha suscitato un clima di ostilità da parte dei residenti della zona, che hanno reagito creando piccoli assembramenti che è stato necessario disperdere, a tutela della incolumità degli operatori.
È stata altresì avviata ad opera della Malgrado Tutto, a completamento dell'azione posta in essere nei giorni scorsi, la pulizia di Piazza della Locomotiva nel quartiere Sant’Eufemia, che terminerà a breve.
Contestualmente, a cura del settore Ambiente, è stato svolto un sopralluogo presso il Campo Nomadi di Scordovillo, ove nei prossimi giorni partirà di concerto con la Multiservizi, la Malgrado Tutto, il Settore Ambiente dell'Ente e la Polizia Locale, il recupero di numerosi rifiuti speciali non pericolosi, di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) e pneumatici, al momento ammassati e potenzialmente incendiabili, con grave danno per la salubrità privata e pubblica.
Si è infine ripreso il servizio di individuazione, recupero e smaltimento di carcasse di veicoli sparsi sul territorio comunale che era stato interrotto da circa due anni.
Un’azione sinergica – sottolinea l’Assessore Carnovale – che si pone come obiettivo il benessere fisico di tutti i cittadini, la difesa e tutela dell’ambiente e il raggiungimento di un clima di serenità per l’intera città.
Siamo sicuri – continua Carnovale – che la strada sia ancora lunga ma grazie alla professionalità del Comandante Zucco e di tutte le forze impegnate, potremo conseguire importanti risultati che porranno fine all’ingiustizia sociale e ambientale.
In tal senso, rivolgo un invito a tutti i cittadini a collaborare nel rispetto delle regole, evitando di fomentare azioni personali di giustizia e discriminazione sociale, ma affidandosi all’operato delle forze pubbliche.