I carabinieri di Lamezia Terme ed in particolare i militari di Falerna, hanno arrestato M.A., 52 anni, operaio incensurato, per violenza sessuale e lesioni personali ai danni di una giovane donna di nazionalità nigeriana. In particolare, l’uomo, con la scusa di offrire un passaggio in auto alla donna, approfittando delle condizioni di scarsa illuminazione, dopo averla condotta in un parcheggio isolato nei pressi dello svincolo autostradale, ha tentato di abusare sessualmente della donna. A causa dei ripetuti rifiuti di quest’ultima, ne è nata una colluttazione, nella quale la giovane ha riportato lesioni. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri, i quali hanno trovato la donna in forte stato di shock, con alcune ferite al volto e in altre parti del corpo. Sul posto è intervenuta il 118, i quali, hanno prestato le prime cure alla donna, accompagnandola, in ospedale. Dopo alcuni giorni i militari hanno arrestato M.A. e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.