Il tribunale del Riesame, presidente il giudice Valea, ha posto ai domiciliari Emanuele Iannazzo, difeso dagli avvocati Renzo Andricciola e Antonio Larussa. Ad Emanuele Iannazzo il tribunale del Riesame ha annullato il capo 1 di associazione mentre lo ha posto ai domiciliari per gli altri reati fine relativi alle armi.