Iscrizione ok  per la Vigor Lamezia, anche se rispetto alle ultime stagioni non tutto, stavolta, è filato liscio. Ci riferiamo al deposito in Lega della fideiussione di 400,000 euro, che avverrà solo nei prossimi giorni. In ritardo, dunque, rispetto al termine di scadenza odierno. Ritardo che porterà in dote un punto di penalizzazione da scontarsi nel campionato di Lega Pro 2015-16.
“Da presidente – ci ha dichiarato Gianni Torcasio di rientro da Firenze - mi scuso con tutti i tifosi lametini per non essere riuscito ad evitare questa futura penalizzazione,  ma non è dipeso dalla volontà di noi soci. Bensì da problemi tecnici e burocratici propri degli istituti di credito. La vecchia banca, infatti, soltanto giovedì scorso ci ha comunicato che dopo otto lunghi anni  non intendeva più collaborare con noi, il che ci ha tagliato le gambe. In pratica abbiamo così dovuto trasferire dalla vecchia alla nuova banca, in contanti, tutti i 400 mila euro occorrenti per la fideiussione. E considerato che ogni istituto richiede dai 15 ai 20 giorni di tempo, da quando riceve i soldi a quando consegna materialmente la fideiussione cartacea, è stato inevitabile non riuscire a presentarla entro il 30 giugno . Ad ogni modo, ritengo che ad essere penalizzata per ritardato deposito della fideiussione sarà mezza Lega Pro”.  
Ed a proposito di Lega, "il clima – osserva il massimo dirigente biancoverde – resta purtroppo teso. Oggi, ed è la seconda volta che succede, è stato nuovamente bocciato il bilancio, il che equivale ad una nuova sfiducia verso Macalli. Per cui appare ormai probabile lo slittamento del campionato di almeno un paio di settimane”. Torcasio annuncia quindi che  “nei prossimi giorni terremo una conferenza stampa per presentare quello che sarà l’aspetto tecnico, incluso nuovo dg, avendo ormai sostanzialmente archiviato l’aspetto iscrizione”.