“La stagione estiva non è soltanto vacanza, ma anche periodo in cui purtroppo si acutizzano alcuni problemi”. Così spiega in una nota il presidente del Consiglio di Lamezia Terme, Francesco De Sarro. “E’ giusto che i cittadini godano del meritato riposo, ma è altrettanto giusto che le fasce deboli della popolazione che magari rimarranno in città per scelta o per difficoltà economiche, anziani e bambini in primis, siano tutelati. Il caldo, l’erogazione dei servizi che funzionano più a rilento potrebbero creare dei disagi.In virtù di questa analisi rivolgo un accorato appello a tutte le associazioni di volontariato presenti sul territorio affinché colgano i bisogni e le emergenze della comunità e intervengano al meglio.Il fatto che lavoriamo e operiamo in una situazione di ristrettezze economiche è sotto gli occhi di tutti, ma credo, come ho avuto modo di sperimentare personalmente attraverso la mia militanza politica, che il cuore dei lametini è tradizionalmente grande”.“L’invito è pertanto quello di rimanere vigili, già da questa estate, e dare sostegno e vicinanza ai bisogni della collettività”. “I cittadini e le istituzioni – continua De Sarro - sapranno riconoscere e apprezzare l’impegno e la solidarietà di queste “sentinelle” che con spirito di abnegazione svolgono quotidianamente il proprio lavoro”. Sempre in merito a ciò, il presidente del Consiglio annuncia la volontà di fare un censimento di tutte le associazioni di volontariato che operano sul territorio. “Invito tutti i sodalizi ad iscriversi presso gli uffici della presenza del Consiglio di via Perugini indicando la propria sede e specialità. A settembre provvederemo a fare un incontro, invitando tutti gli iscritti e raccogliendo le istanze che le associazioni stesse ci presenteranno, di concerto con l’assessore al ramo, affinché si riesca ad essere più incisivi e presenti nei confronti della popolazione”.