Sono iniziati da giorni i lavori di manutenzione del verde e del decoro urbano sulle strade del quartiere di Sant’Eufemia. La cooperativa sociale “Lamezia Libera”, guidata da Mastroianni Antonio Domenico e la cooperativa sociale ECOSUD O.n.l.u.s. guidata da Tonino e Valentino Di Cello con una nota dichiarano: “abbiamo da tempo introdotto particolari cure nella Piazza, quale l’utilizzo di attrezzatura e mezzi professionali, come l’aspiratore di foglie e aghi degli alberi, la prima macchina in Calabria, anche per il taglio del manto erboso utilizzando un trattorino tagliarba che per le sue caratteristiche tecniche lascia il manto erboso morbido, grazie a un taglio netto che non stressa il prato.
Abbiamo fatto tanto e tanto è rimasto da fare, ma siamo sulla buona strada, non solo in Piazza Italia ma anche in altre piazze della città e presso le fontane di Piazza Mercato vecchio, che impegnano nel decoro i nostri operatori quotidianamente”. “In questo però - continuano - abbiamo bisogno della collaborazione di tutti i giovani e non solo, affinché non accada che per pochi incivili che lasciano le bottiglie e le lattine in qualsiasi parte delle piazze,  si rovini il decoro della nostra città”.
“Con l’occasione - dicono - auguriamo un buon lavoro all’assessore Elisa Gullo, siamo sicuri che ci sarà una reciproca collaborazione, per portare avanti la manutenzione del verde e del decoro urbano in questa città. Abbiamo acquisito una esperienza sul campo di quasi due anni di duro lavoro di un progetto, che è quello del decoro, che ci vede protagonisti”. “Nel nostro progetto, sul decoro urbano - concludono - all’interno del bando di gara, da noi aggiudicato come A.T.I. anche con la Cooperativa sociale Malgradotutto, volutamente abbiamo inserito che ci faremo carico di portare all’interno delle scuole di Lamezia Terme un progetto “decoro urbano Lamezia”, indirizzato ai giovani al fine di far comprendere il vero significato di decoro urbano e di come tutti noi dobbiamo fare la nostra parte per ottenerlo”.