''L'impegno di amministrare bene la città è importante ma va fatto insieme - così parte il lungo discorso di Sonni in conferenza stampa nella sede di Città ReAttiva, che tocca numerosi punti, relativi ai rapporti con le altre forze politiche. ''A me, medico - continua Sonni - è stato rimproverato di voler chiudere l'ospedale di Lamezia. In realtà l'ospedale va potenziato non difeso, e alcuni spot avversari sono puramente elettorali. Noi siamo in grado di capovolgere la situazione e vincere il ballottaggio. Il mio competitor si è presentato come un uomo del cambiamento ma dietro le sue liste si nascondono i soliti noti alcuni dei quali hanno già ricoperto incarichi regionali o nazionali. Io ho fatto un percorso diverso coinvolgendo e unificando democraticamente tutto il centro sinistra. Noi vogliamo prendere il meglio della politica ed eviteremo apparentamenti con altre liste (cosa che a quanto emerge successivamente era stata proposta da Ruberto ndr)  ma senza evitare di interloquire con gli altri candidati a sindaco. Ho incontrato Mazzocca e Ruberto rilevando anche punti in comune nei nostri diversi punti di vista e volontà di collaborazione".
"Se vinciamo offriremo la carica di presidente del consiglio alla minoranza per un rasserenamento del clima generale. Spero che la stessa cosa decida di fare Mascaro. Conterremo inoltre  le spese di rappresentanza politica. La giunta non sarà il risultato di accordi e giochi di appartenenza, ma sarà composta a seconda delle competenze, valorizzando il ruolo delle donne e la capacità decisionale degli eletti. Dobbiamo evitare battaglie elettorali sull'ospedale e renderlo efficiente evitando la migrazione dei pazienti. Di tutto questo dovrà occuparsi la nuova classe dirigente ma anche gli elettori, compreso chi ha votato altri candidati. Farò mia la strategia rifiuti zero lanciata da cinque stelle e l'idea di Mazzocca relativa alla cittadella delle muse, come anche le idee di Ruberto relative al polo fieristico e alle terme. Per quanto riguarda la legalità mi muovero' totalmente nel solco della passata amministrazione. Suggerisco agli elettori di Mascaro di passare da un voto di protesta a un voto per il cambiamento reale.'' Anticipo finale:  il 12 mattina sarà resa nota la giunta, e verranno introdotti nuovi termini per designare gli assessorati.