Vanno ai domiciliari due degli imputati del processo Perseo che si è svolto in abbreviato a Catanzaro. Si tratta di Antonio Muraca, difeso dagli avvocati Larussa e Spinelli, condannato a 7 anni e due mesi e 8 mila euro di multa, e Gianluca Giovanni Notarianni, difeso dagli avvocati Spinelli e Viscomi, condannato a 4 anni e 2.400 euro di multa. Il Gip Giuseppe Perri ha accolto le istanze presentate dagli avvocati per l’attenuazione della pena detentiva in carcere e mandando i due ai domiciliari considerato non sussiste, per il giudice che ha emesso la sentenza nei giorni scorsi in abbreviato, l’aggravante dell’associazione mafiosa