Il Tribunale della Libertà ha accolto l’istanza presentata dagli avvocati Francesco Pagliuso e  Bernardo Marasco, legali dell’imprenditore Franco Perri e ne ha concesso gli arresti domiciliari. L’atto è stato notificato direttamente a Perri nel carcere di Vibo Valentia dove si trovava recluso fino a poco fa. 
Nel pomeriggio il rientro a casa dopo la vicenda che l'ha visto coinvolto nell’ambito dell'operazione Andromeda condotta dalla Dda di Catanzaro e dalla Squadra Mobile.