UNA PRIMA ANALISI SULLA POSIZIONE DEL PD A CONFRONTO CON L'ANDAMENTO DEL VOTO:
SI POTREBBE DIRE VOTO SCONTATO MA COSì NON E’. LAMEZIA RIPRENDE LA SUA TENDENZA DI CITTA’ CENTRODESTRA IN MANIERA PALESE, IN MANIERA VELATA NON L’HA MAI CAMBIATA. 
TOMMASO SONNI NON POTEVA FARE MIRACOLI ANZI HA OTTENUTO L'IMPREVISTO CHI PERDE E' IL PD? 
IL RISULTATO DELLE ULTIME ELEZIONI COMUNALI CON LA VITTORIA DI GIANNI SPERANZA E’ STATA UNA VITTORIO DEL CENTROSINISTRA O SCLUSIVAMENTE DEL PROFESSORE? DURO DA MNDARE GIU’ COME RISULTATO MA FORSE E’ GIUNTA L’ORA CHE I VERTICI DEL PD E CHI LI ACCOMPAGNA SI RENDANO CONTO CHE A LAMEZIA (FORSE IN TUTTA LA RTEGIONE) QUALCOSA NEL PARTITO NON VA. NON BASTA ESSERE AL POTERE PER AVERE I VOTI NELLE COMPETIZIONI ELETTORALI, LE LITI, LE BEGHE E GLI INTERESSI INTERNI A DIVERSI LIVELLI (ANCHE I PICCOLI SEGRETARI E I VICE) HANNO NELLE MANI IL FUTURO DI UN PARTITO CHE GOVERNA A ROMA COME IN CALABRIA, MA COSE NE STANNO FACENDO? E’ VERO CHE IL PRESIDENTE OLIVERIO, CONSIDERATO UOMO DECISO E CORAGGIOSO, STA NICCHIANDO SU TUTTO? FORSE A LUI INTERESSANO SOLO LE ELEZIONI A COSENZA DOVE VORREBBE VEDERE L’AMICO ADAMO?