Atto intimidatorio ai danni di un avvocato di Lamezia. Ignoti, poco prima delle 8:30, si sono introdotti nel condominio dove risiede l’avvocato dando fuoco alla porta di casa al primo piano di un edificio in via Francesco Ferlaino. I coniugi, A.F. e F.P., hanno sentito odore di bruciato provenire dal portone di casa. In un primo momento, avrebbero cercato di domare da soli l'incendio e, successivamente, non riuscendovi, hanno allertato i Vigli del Fuoco che sono intervenuti sul posto per domare le fiamme. I vigili, inoltre, avrebbero trovato, vicino al portone, residui di una bottiglietta che, dall'odore emanato doveva contenere benzina. Sul posto anche i carabinieri alla guida del capitano Fabio Vincelli che stanno ricostruendo l’accaduto.