I militari dell’Aliquota Radiomobile di Lamezia Terme nel corso di un servizio perlustrativo volto alla prevenzione e repressione della guida sotto l’effetto di alcool, hanno arrestato T. M., 40 anni, resosi responsabile del reato di resistenza, minacce a Pubblico Ufficiale nonché del rifiuto di sottoporti al previsto accertamento sulla verifica dello stato di ebbrezza alcolica. L’uomo, infatti, a bordo di una Fiat Punto intorno alle 2:30 di notte, durante un posto di controllo effettuato dai Carabinieri in Via Marconi, non si è fermato all’alt e, inoltre, ha tentato d’investire un militare. A seguito del tentativo di fuga è scaturito un inseguimento per le vie cittadine terminato in Piazzetta Nicastro dove il 40enne è stato fermato.
Nelle fasi del controllo anche dello stato alcolemico l’uomo ha più volte opposto resistenza aggredendo i militari operanti sia fisicamente che verbalmente qualora lo avessero privato della patente. Per tali motivi, T.M. è stato accompagnato in Caserma e dichiarato in stato di arresto e sottoposto momentaneamente, così come disposto dall’autorità giudiziaria, alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima.