“La Festa della pizza”, grande kermesse gastronomica e culturale ha raggiunto in quindici edizioni un grande successo e numerosi riconoscimenti, tra i quali si menzionano l'exploit al Parlamento Europeo di Strasburgo in difesa della “cottura della pizza con il forno a legna (1999)”, la partecipazione al Festival della Canzone Italiana svoltasi a Sanremo nelle edizioni 2000 e 2001 e alla Fiera di Verona (2002), la presentazione a Roma della “prima verace pizza napoletana certificata” secondo la normativa UNI 10791:1998 (2001), la Festa della Pizza a Roma – Isola Tiberina a Settembre 2005 e numerosi interventi in trasmissioni televisive (UNO MATTINA, LA PROVA DEL CUOCO/RAI UNO), oltre a partecipazioni in manifestazioni in Italia (CIBUS-Parma), e all'estero (Festitalia a Salonicco ed Agecotel a Nizza) e presso la Santa Sede della Città del Vaticano. Inoltre, il 28 luglio 2011, la Festa della Piz za è stata premiata dal Ministro del Turismo, On. Michela Vittoria Brambilla, con il riconoscimento “Patrimonio d’Italia per la tradizione”, nuovo brand del Ministero del Turismo riservato alle eccellenze nazionali che contribuiscono a valorizzare l’immagine dell’Italia ed a generare conseguenti flussi turistici.

Quest’anno la manifestazione fa tappa a Conflenti in provincia di Catanzaro, in Calabria, dal 31 Luglio al 4 Agosto. L’Obiettivo è come nella tradizione di Festa della pizza, valorizzare e promuovere un prodotto tipico e made in Italy e allo stesso tempo attraverso la manifestazione, sarà possibile valorizzare il territorio di Conflenti e dell’intera Regione Calabria, focalizzando l’attenzione anche sul Patrimonio enogastronomico di quest’ultima.


Il territorio calabro infatti, presenta numerosi punti di attrazione e Conflenti grazie alla sua posizione strategica, quasi al “centro” tra Catanzaro e Cosenza, permette di accontentare sia un turismo di montagna che di mare.